~ Recensioni #10: arcobaleno di libri

Ciao a tutti,

Verso la fine di Ottobre sui social spopolava l’hastag “libri parlanti”.

Se non sapete di che cosa sto parlando, cliccando qui, vi collegherete alla pagina di illibraio.it, dove potrete conoscere nello specifico questa bella iniziativa (che secondo me non deve avere un termine).

libriparlanti1.jpg

Immagine presa da illibraio.ti e dimostrativa di che cosa sia l’iniziativa #libriparlanti

 

Sulla base di #libriparlanti, ho deciso di fare qualcosa di simile (*).

Oggi vi propongo…un arcobaleno di libri.

20151213_161418.jpg

Mini recensioni:

 

Blu – Il viaggio di Parvana (seguito di “Sotto il Burqa”) di Deborah Ellis. Parvana è rimasta sola nel deserto dell’Afghanistan. Suo padre è morto e ora Parvana non sa dove andare: vuole ritrovare a tutti i costi la madre e i fratelli, ma potrebbero essere ovunque.  I pericoli sono molti, per una ragazzina  sola vestita da maschio: i talebani potrebbero catturarla e scoprirla; il deserto è disseminato di mine; dal cielo cadono bombe. Durante il suo viaggio verso chissà dove, Parvana prende con sé un bambino piccolo, un arrogante ragazzino che ha perso una gamba, una bimbetta temeraria. Tutti soli come lei.
cookie4B

 

Azzurro – Uno, nessuno, centomila di Luigi Pirandello.
Da uno specchio, superficie ambigua e inquietante, emerge un giorno per Gengé un volto di sé finora ignorato: un naso inopinatamente in pendenza verso destra. Inizia da qui l’avventura di Vitangelo (Gengé) Moscarda, sdoppiato in un altro se stesso, conosciuto solo dallo sguardo altrui. Un passo più in là, e le cose si complicano: Moscarda non è più alle prese con un solo estraneo, bensì con centomila estranei che convivono in lui. Nello sfuggire alle proprie centomila realtà, il protagonista si ritroverà a rinnegare qualunque “forma”: la via d’uscita sarà allora l’alienazione totale non solo da qualsiasi cosa sua ma perfino da se stesso. Non resta quindi che accettarsi come “nessuno”, smarrendo ogni  identità e disperdendosi nel mare dell’essere.

cookie5B

 

Rosso- Storia parziale delle cause perse di Jennifer Dubois.
Leningrado, 1980. Il giovane Aleksandr Bezetov è diventato il nuovo campione di scacchi. E con questo è entrato nel mirino del Partito, che gli promette una vita di agi in cambio della sua collaborazione. Aleksandr sceglie invece di unirsi ad alcuni amici per dare vita ad una rivista clandestina, iniziando la sua attività di dissidente.
Cambrigde, Massachusetts, 2006. Irina Ellison ha trent’anni e sa di avere ereditato dal padre morente la corea di Huntington, una grave malattia degenerativa. Facendo ordine tra le carte del padre, ne trova una scritta anni prima al grande scacchista russo Aleksandr Bezetov, in cui è riportata un’unica domanda: come si gioca una partita quando si capisce che è già persa in partenza? Aleksandr non risponde mai. Vedendo progredire i sintomi della malattia, Irina decide di partire per la Russia alla ricerca di Aleksandr, per avere la risposta che il padre non aveva mai avuto.
cookie5B

 

Corallo – Vacanza all’isola dei gabbiani di Astrid Lindgren.
Il romanzo è ambientato nell’isola più lontana dell’arcipelago svedese (l’Isola dei gabbiani), al confine dell’orizzonte. I Melkerson, una famiglia di Stoccolma, affittano la Vecchia Falegnameria, un’antica abitazione piena di fascino. Il padre Melker appare entusiasta e, nonostante la riluttanza della figlia Karin e dei figli Johan, Niklas e Pelle, tutti e cinque si innamoreranno della pace e della tranquillità dell’isola, degli abitanti del luogo, e della “vecchia falegnameria”, la casa in cui trascorreranno l’estate.
cookie5B

 

Arancione – Innocente di John Grisham.
L’8 Dicembre 1982, nella tranquilla cittadina di Ada, in Oklahoma, la giovane Debbie Carter viene violentata e uccisa barbaramente. Il suo corpo verrà ritrovato da un’amica nudo, coperto di sangue e di incomprensibili scritte. Dopo alcuni anni passati a brancolare nel buio, gli inquirenti incriminano Ron Williamson, già noto alle forze dell’ordine per i suoi comportamenti stravaganti: un’ex promessa del baseball rovinato da un infortunio, disturbato da problemi mentali e dalla dipendenza da alcol e droghe. Nonostante gridi la propria innocenza, Williamson verrà travolto in una spirale giudiziaria che lo porterà nel braccio della morte,e  a un passo dall’esecuzione.
cookie4B

 

Giallo – The Help di Kathryn Stockett.
Questo libro lo avevo già recensito qui 🙂
cookie5B
licia

 

 

(*) Non so se qualcuno ha già avuto la mia stessa idea, nel caso fatemelo sapere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...